logo

Visualizzare tutti gli articoli

"E se nutrire bene il corpo fosse importante tanto quanto le terapie?" di Éléonore, paziente esperta e opinionista di Vik!

COACHING

Éléonore, paziente e fondatrice dell'associazione Lymphosport

Da: Éléonore, paziente e fondatrice dell'associazione Lymphosport

Pubblicato 6 mese fa

Come ex sportiva di alto livello, ho sempre prestato attenzione alla mia dieta per preparare le gare e mantenere la massa muscolare: carboidrati (pasta, pane, patate) e proteine (pollo, tacchino, uova) costituivano il mio menù quotidiano!

Con il mio primo cancro e la significativa perdita di peso dovuta alla nausea, la dieta è diventata complicata. Dopo ogni trattamento di chemio ho perso l'appetito, ero più stanca, mi muovevo meno e mi sentivo sempre meno in forma. Non sapevo più come e cosa mangiare...

Per rompere questo circolo vizioso, ho consultato un dietologo che mi ha spiegato che nutrire bene il mio corpo era importante quanto curare la mia malattia: un'alimentazione varia e fresca con diverse assunzioni di cibo durante il giorno mi ha permesso di tollerare meglio ciò che mangiavo e di riacquistare abbastanza energia per riprendere l'attività fisica quotidiana: camminare prima per qualche minuto, poi più a lungo e andare di nuovo in bicicletta.

Il dietologo mi ha consigliato di mantenere un apporto energetico sufficientemente completo (carboidrati, proteine, lipidi e fibre) per limitare la perdita muscolare (la cosiddetta sarcopenia) e l'aumento di grasso. È facile perdere muscoli nelle gambe e nelle braccia, così come nella zona addominale... Da allora ho mantenuto questo stile di vita e mi sento molto meglio.

Secondo l'INSEE, la maggior parte delle malattie croniche come il diabete, le malattie cardiovascolari ed il cancro sono dovute ad una cattiva alimentazione o all'eccesso di nutrizione e potrebbero quindi essere evitate... Inoltre, come studiato dall'INSERM, tendiamo a mangiare troppo o male, con alimenti molto elaborati che contengono troppi additivi, con un impatto significativo sulla nostra salute.

Se anche voi volete migliorare la vostra dieta, ecco alcuni consigli:

  • preparate il vostro piano settimanale dei pasti
  • andate al mercato per comprare prodotti freschi, verdura e frutta
  • scegliete le verdure e la frutta di stagione, ma anche alimenti a base di cereali integrali, farina integrale, riso, patate, carni magre, pesce d'acqua dolce e latticini semplici
  • mandorle, olio di semi di lino, pesce grasso e cacao sono importanti fonti di acidi grassi essenziali omega-3
  • banane, albicocche e semi di sesamo sono ricchi di fibre alimentari
  • evitate i piatti industriali e i prodotti grassi e zuccherati
  • cucinate pasti "fatti in casa" quando vi sentite al meglio e divideteli in porzioni da congelare per i giorni in cui vi sentite stanchi
  • suddividete i vostri pasti durante il giorno
  • programmate la vostra attività fisica prima dello spuntino mattutino o pomeridiano.

Come avrete capito, muoversi un po' ogni giorno e mangiare più sano sono fattori essenziali per tornare in forma. 

Quindi prendetevi cura di voi stessi e soprattutto godetevi il vostro pasto! 🥰 

Éléonore, paziente e esperta di attività fisica per Vik.

➡️ Éléonore ha una malattia cronica in seguito ad un cancro che le ha lasciato postumi ad una gamba. Dopo le terapie ha ripreso la formazione come educatrice medico-sportiva di Sport & Cancer per accompagnare gli altri pazienti e per diventare una paziente-esperta.

Con tutto il mio amore ❤️

Vik

 

share