logo

Visualizzare tutti gli articoli

Quando non potete più sentire la parola "riposo"!

COACHING

Camille Vorain, Esperta di Pazienti

Da: Camille Vorain, Esperta di Pazienti

Pubblicato 4 mese fa

Che cosa significa "riposarsi"?

Spesso si associa il riposo all'idea di dormire o di sdraiarsi sul divano. Tuttavia, a volte questo non ci ristora, non più. È difficile, la vita sembra troppo lenta, riposare richiede forza di volontà e non è un elogio della debolezza, ci si sente in colpa perché non si è produttivi. Sembra una punizione. 

La dottoressa Saundra Dalton-Smith ha definito sette tipi di riposo, io parlerò dei quattro che mi sembrano più comuni: 

  • Riposo fisico: attraverso il sonno o una leggera attività fisica per rigenerare il corpo.
  • Riposo psichico: non sentiamo più i nostri bisogni, abbiamo una sensazione di annebbiamento del cervello. È un'occasione per fare il vuoto intorno a noi o dentro di noi, per scrivere, per organizzarci, per moltiplicare le pause durante la giornata.
  • Riposo sensoriale: siamo molto stimolati e la noia che a volte deriva dalla volontà di riposare ci porta a passare da un senso all’altro, a stimolare tutti i nostri cinque sensi. Chiudere gli occhi, respirare odori neutri, stare in uno spazio senza rumore può portarci al riposo.
  • Riposo sociale: saper dire di no, accettare la solitudine e imparare a porre dei limiti per tenere lontane le relazioni invasive.

Se volete saperne di più, potete fare le vostre domande nei commenti e guardare il Ted talk della dottoressa Saundra Dalton-Smith su Youtube! 

Sono sicura che avrete un sacco di consigli da condividere con gli altri Vik'ers! 

A presto

Camille Vorain

share